"La nuova Tesla è indistruttibile", ma i vetri si frantumano

Paterniano Del Favero
Novembre 22, 2019

C'è stato però un imbarazzante fallimento al momento del test della resistenza dei vetri: Musk ha chiesto al suo collaboratore di lanciare un oggetto metallico della grandezza di una pallina da baseball contro i finestrini, ma invece di resistere all'impatto i vetri si sono frantumati.

L'imprenditore miliardario che per professione sembra voler continuamente stupire il mondo dichiara che Tesla Cybertruck è costruito con un esoscheletro in acciaio inossidabile, progettato per garantire la massima solidità strutturale e massima protezione ai passeggeri, il tutto accompagnato da vetri antiproiettile.

Elon Musk ha portato la sua sbruffoneria da maverick al segmento delle auto, dopo aver già rivoluzionato buona parte degli altri. Il veicolo si sposa perfettamente con il nuovo Tesla Cybertruck, entrambi possono essere utilizzati off-road, inoltre il pick-up è perfettamente in grado di ricaricarlo sul cassone. Le sospensioni ad aria facilitano il carico del cassone, lungo quasi due metri.

I pannelli della carrozzeria e i vetri sono infrangibili. Musk, che è intervenuto telefonicamente, ha dichiarato che l'azienda potrebbe rilasciare in anticipo il tanto sospirato pacchetto di software denominato Full Self-Driving che propone la "guida autonoma completa" che permetterebbe il tanto agognato "livello 5", l'ultimo livello per quanto riguarda i gradi di autonomia di una vettura.

Un fuorionda probabilmente non proprio voluto dal CEO di Tesla e dai suoi ingegneri. Per finalizzare l'ordine occorre invece attendere l'avvio della produzione nel 2021 per la versione monomotore o bimotore e il 2022 per la trimotore.

Saranno tre le versioni del Cybertruck disponibili, differenti a seconda della capacità della batteria e del numero di motori.

Negli Stati Uniti il prezzo base è di 39.900 dollari (circa 36 euro al cambio attuale) per la versione base Single Motor RWD da 402 km di autonomia e sale a 49.900 dollari (circa 45.000 euro) per la Dual Motor AWD da 482 km. Questo potrà permettere uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi (177 km/h la velocità massima).

Poi a salire di 10mila dollari si passa a doppio motore con autonomia di oltre 480km, infine di altri 10mila dollari per triplo motore e autonomia di oltre 800km. Si partirà da 40.000 dollari per arrivare a 70.000 per il top di gamma. Chiaramente presente una plancia minimalista in pieno stile Tesla con un pannello display centrale da ben 17 pollici capace di offrire come sempre tutte le informazioni in un nuovo stile personalizzato da Tesla stessa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE