Juventus, oggi l'inaugurazione ufficiale del J Hotel

Rufina Vignone
Novembre 22, 2019

Il J Hotel, l'albergo adiacente allo Juventus Training Center che, dopo averlo fatto con la Prima Squadra, ora apre le sue porte al pubblico ed entra a far parte dell'offerta del gruppo Lindbergh Hotels.

La seconda, durante la settimana, è decisamente "Business Oriented". L'impianto presenta un design moderno, internazionale, caratterizzato da accoglienti zone living e dagli eleganti salotti della hall. Trentacinque camere sono, infatti, dedicate ai calciatori mentre le restanti 103 sono a disposizione degli utenti, che possono scegliere fra cinque tipologie: comfort, deluxe, exwcutive, J Executive e Suite.

Agli ospiti è garantito un riposo "da campioni": i letti sono gli stessi assegnati in uso ai giocatori della Prima Squadra. Sono 138 le camere presenti al J Hotel e tutte offrono collegamento Wi-fi e servizio Sky. Il Tàola Lounge, più informale che si ispira allo stile urban newyorkese, e il Tàola Restaurant, dall'atmosfera più ovattata e preziosa, entrambi con carte ispirate all'eleganza contadina tipica delle famiglie piemontesi di un tempo.

Il ristorante dell'hotel "Tàola" è diretto dallo chef stellato Davide Scabin ed è aperto tutti i giorni con orario esteso in occasione delle partite casalinghe della Juventus. Invece, l'offerta beverage è a cura di Barz8, con una particolare attenzione alla cocktellerie: i grandi cocktail classici "locali" sono reinterpretati in chiave moderna, con spunti gastronomici e una sezione di drink vegani. Per la sua posizione a soli 20 minuti dall'aeroporto di Torino, in un contesto strategico per un ampio numero di aziende situate nei dintorni, rappresenta la struttura ideale sia per il soggiorno dei business traveller, sia per ospitare meeting, eventi aziendali di formazione e aggiornamento.

Tutte sono attrezzate con luce naturale, tecnologie e infrastrutture audio video e di information technology all'avanguardia, e predisposte con schermi o videoproiettori e microfoni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE