Terzo trimestre 2019, cresce il risparmio degli italiani

Paterniano Del Favero
Novembre 21, 2019

E' proseguito l'esodo dai flessibili che chiudono i tre mesi a settembre con una raccolta netta di -3,5 miliardi, dopo -3,3 miliardi, a un totale da inizio anno di -9,7 miliardi. In base alla mappa di Assogestioni, il trimestre a settembre una raccolta netta per 9,5 miliardi di euro (+58,6 miliardi da inizio anno).

Nel dettaglio, le masse investite nelle gestioni collettive totalizzano quasi 1.107 miliardi (48,5% degli AUM); quelle impiegate nelle gestioni di portafoglio raggiungono i 1.177 miliardi (51,5% degli AUM). Le preferenze dei sottoscrittori, si sono rivolte verso i prodotti obbligazionari (circa +4,3 miliardi contro il miliardo e ottocento milioni del trimestre precedente), i fondi di lungo termine (oltre 2,3 miliardi rispetto a un meno 5 miliardi e 100 milioni del periodo aprile-giugno 2019), seguono i bilanciati (+1,8 miliardi, 643 i milioni raccolti nel primo trimestre) e i monetari (+1,6 miliardi circa, lo scorso trimestre avevano raccolto un po' meno di 1,3 miliardi). In evidenza le gestioni di prodotti assicurativi con masse per 798,6 miliardi (35%), da 757,4 miliardi (34,3%). Il patrimonio gestito dai fondi esteri è pari a 800 miliardi, 76,6% del totale, in crescita da 783,8 miliardi alla fine del secondo trimestre. Da inizio anno, i deflussi prevalgono con -717 milioni. Il loro patrimonio promosso a fine settembre 2019 ammonta a 18,5 miliardi.

Per le gestioni di patrimoni previdenziali il saldo di raccolta è di +323 milioni, dopo +531 milioni (+1,4 miliardi da inizio anno).

A livello di singole società, spicca il risultato positivo del Gruppo Intesa San Paolo con un più 4.863 miliardi grazie soprattutto a Eurizon (+ 4.347 miliardi). Anima Holding nel trimestre a settembre ha registrato una raccolta netta negativa sui Pir per 10,3 milioni, dopo +7,8 milioni nel precedente, a complessivi -1,5 milioni su nove mesi, con masse promosse per 428 milioni (2,3%).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE