Milan, Calhanoglu: "Se il Bayern chiamasse non direi di no"

Rufina Vignone
Novembre 20, 2019

"Ma ho ancora Leverkusen nel mio cuore, il Bayer è sempre casa mia". "Da un punto di vista sportivo, ovviamente, è un obiettivo poter giocare per il Bayern Monaco, il Borussia Dortmund o un altro grande club in Germania".

"Il Bayern mi ha cercato all'epoca - ricorda - ma a quel tempo le posizioni di esterni di attacco erano occupate da Robben e Ribery". "Se il Bayern tornasse a cercarmi, sicuramente non direi di no. Non avevo ritmo partita, il corpo non rispondeva agli input e mi ero incupito".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE