Farmaco per pressione alta ritirato dalla vendita nelle farmacie: ecco il lotto

Barsaba Taglieri
Novembre 20, 2019

Il prodotto oggetto del richiamo ha il seguente numero di lotto: 1390419 con scadenza 06-2022, AIC - 040915098.

Il medicinale Abesart è usato in particolare per la terapia e cura di varie malattie e patologie come l'ipertensione. Il ritiro del prodotto si è reso necessario a seguito della segnalazione di più farmacie che hanno fatto notare che sulla stampa dell'alluminio del blister viene riportato il dosaggio da 300 mg e non quello da 150 mg. La ditta Genetic SpA ha comunicato l'avvio della procedura di ritiro che il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare.

Il motivo, come per i casi precedenti verificatisi negli scorsi mesi, è la presenza, in alcuni di questi lotti, dell'impurezza Ndma appartenente alla classe delle nitrosammine: si tratta di una sostanza classificata come "probabilmente cancerogena per l'uomo" dall'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc).

La ranitidina, un noto principio attivo farmacologico, utilizzato nel trattamento dell'ulcera, del reflusso gastroesofageo, del bruciore di stomaco e di altre condizioni associate a ipersecrezione acida, è stato ritirato dal commercio e vendita nelle farmacie dall'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco. È presente in alcuni alimenti e nelle forniture di acqua, ma non ci si attende che possa causare danni quando ingerita in quantità molto basse.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE