Lecce, Liverani: "Ci è mancato il colpo del ko. Poi il rigore..."

Rufina Vignone
Novembre 14, 2019

I pugliesi sono reduci da una sconfitta contro la Lazio per 4-2, che è stata al centro di polemiche per una conduzione arbitrale discutibile, ma che ha mostrato una volta di più il valore della rosa dei salentini. Mancosu è infatti quello designato e, solo in subordine, c'è Babacar: Liverani ha dichiarato di essere stato colto di sorpresa dal ripetersi di una situazione identica a quella verificatasi a Milano (anche in quella occasione il senegalese si è incaricato del tiro, facendo gol sulla ribattuta del portiere) e ha precisato che da adesso in poi sarà ancora più tassativo rispetto alle indicazioni impartite nello spogliatoio. Concedere qualcosa alla Lazio era inevitabile, ma abbiamo avuto tantissime occasioni per restare in partita.

Il secondo gol annullato a Lapadula? Io non faccio il babysitter a giocatori di trent'anni, faccio l'allenatore che dà delle regole. "Di sicuro non faremo stravolgimenti, ma la società sa di cosa ho bisogno perché c'è un confronto quotidiano". All'appello mancava anche il centrocampista Falco, che si sta sottoponendo a delle cure a causa di un risentimento al collaterale mediale del ginocchio sinistro.

Cagliari prossimo avversario? Oramai siamo abituati ad affrontare le squadre nel loro momento migliore. Ad oggi il Cagliari esprime il miglior calcio e lo affronteremo come al solito, come tutte le squadre, concentrandosi, comunque, su noi stessi. "La nostra crescita è continua ed esponenziale".

Il tecnico giallorosso ha voluto fare muro per difendere la sua squadra, costruendo intorno ad essa un recinto invalicabile, difeso da lui e dalla società. A lui non posso rimproverare nulla in quanto ha sempre dato il massimo. Imbula e Benzar? Sono due giocatori che mi hanno dato meno di quello che mi aspettassi, per motivi differenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE