F1, Mick Schumacher: "In Formula 1 nel 2020? Non realistico"

Rufina Vignone
Novembre 14, 2019

"So che Michael è rimasto ferito gravemente e nulla più - afferma - non so se ha fatto progressi con la riabilitazione o altro".

Mick Schumacher non si aspetta di entrare presto in Formula 1 e si concentra invece solo sulle prestazioni in Formula 2. Ma sfortunatamente, Corinna non vuole. Fu proprio grazie a "Mister 10%", come era conosciuto da tutti per la commissione applicata per ogni affare concluso, che Schumacher approdò in Formula 1, debuttando al volante della Jordan-Benetton a Spa nel 1991.

Michael Schumacher, sette titoli iridati in F1, ha avuto un grave incidente con gli sci il 29 dicembre 2013 a Meribel, in Francia, riportando un gravissimo grave trauma cranico.

Sul possibile passaggio in Formula 1 nel 2020 ha aggiunto: "Coglierei sicuramente l'occasione, ma un passaggio nel 2020 non è assolutamente realistico". "Ha paura che scopra la verità sulle sue condizioni e la riveli al pubblico". Mi è stato permesso di guidarla quest'anno.

"Se c'è una possibilità, la sfrutterà". Non può essere questa la fine. Un recente aggiornamento sulle sue condizioni di salute si è avuto a settembre, quando Michael è stato portato all'ospedale Georges-Pompidou di Parigi, dove ha subito una trasfusione di cellule staminali per ridurre l'infiammazione.

Il primo a riconoscere che quest'annata 2019 non è stata una delle migliori per lui è lo stesso Mick: "Non è stata una stagione facile", ha ammesso ai microfoni del quotidiano tedesco Koelner Express.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE