Cremona può far male, trasferta delicata per la Fortitudo

Rufina Vignone
Novembre 14, 2019

Anche Henry Sims ha fornito una discreta prova offensiva da 18 punti, rovinata però dalle 5 palle perse del centro americano di coach Antimo Martino.

"Giochiamo contro una squadra neopromossa ma dal blasone importante, e arriviamo a questo incontro dopo una partita, quella con Cantù, certamente non buona". D'altro canto noi dovremo presentarci al meglio con determinazione, creando i presupposti per potercela giocare e portarla a casa. Hanno caratteristiche per cui, se lasciata giocare, può farci molto male, e noi non dobbiamo permetterglielo.

Dopo Brescia eri molto deluso.

Su cosa hai puntato durante la settimana? Anche contro Brescia, limitando qualche distrazione, saremmo potuti essere ancora più vicini e provare a batterla. "Da subito noi siam stati chiari nel dire qual è l'obiettivo principale, dobbiamo restare concentrati e vincere le partite alla nostra portata, poi sta a noi crescere per competere con squadre di livello superiore". Bisogna essere realisti e non pessimisti, ma neanche arrendevoli: proviamo a raggiungere il nostro obiettivo, perché anche per la salvezza è facile sentenziare.

A Cremona esordisce un giocatore nuovo. "Hanno avuto una settimana particolare, faranno esordire un giocatore che ha giocato solo pochi minuti in Europa e lo abbiamo scoutizzato con immagini dal college".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE