Acireale, chiude il Palasport. A rischio i concerti invernali

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 13, 2019

Chiude per danni il palasport di Acireale (Catania), l'unica struttura indoor di una certa rilevanza in Sicilia. "Tale indisponibilità, non nota nel momento in cui sono stati messi in vendita i biglietti, deriva da danni che la struttura ha subito dopo l'estromissione della precedente gestione, e da una causa in corso tra il Comune e la società che ha gestito il Palasport per anni" e nelle prossime ore "verranno vagliate tutte le possibili soluzioni e ulteriori dettagli e informazioni verranno divulgati appena possibile".

Nonostante il mancato intervento del comune di Acireale, i Promoter hanno continuato ad organizzare eventi importanti nel ambito dello spettacolo, in seguito irrimediabilmente annullati.

"Di conseguenza, non sarà possibile lo svolgimento al Palasport dei concerti programmati": I concerti annullati dovevano tenersi il 28 e 29 novembre (Marco Mengoni) e 6 e 7 dicembre, rispettivamente di Elisa e Coez. "In data odierna il Presidente della prima sezione del Tribunale di Catania, sul ricorso per accertamento tecnico preventivo sul Palasport di contrada Tupparello, promosso dalla società Multisport S.r.l., ha rigettato la richiesta del Comune finalizzata all'esecuzione di un accertamento per gradi, al fine di eseguire alcuni interventi minimi per ottenere l'assenso da parte della commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli".

Il caso è scoppiato a luglio scorso, quando il Comune è diventato proprietario dell'impianto: l'amministrazione chiede conto dei danni, la società privata sostiene di essersi accollata un milione di euro di spese straordinarie. Per dirimere la controversia, il tribunale ha nominato un consulente tecnico che ha chiesto tempo fino a gennaio per la relazione. Troppo tardi per i concerti.

Una situazione che mette in difficoltà una regione già tagliata fuori dai grandi circuiti della musica, ha sottolineato Carmelo Costa.

Per i concerti di Dicembre è già stato comunicato da Giuseppe Rapisarda di Multisport lo spostamento presso il PalaCatania, il rappresentate rassicura i fans dichiarando: "i concerti di Elisa e Coez si faranno regolarmente". I grandi concerti continueranno ad arrivare in Sicilia e, con i produttori dei tour stiamo già lavorando alle nuove date.

Sono amareggiati gli appassionati della musica, che hanno raccolto 3.500 firme online con la petizione #spazioallamusicainsicilia. "Al Nord si inaugura un'altra nuova arena come quella dei Campovolo, noi perdiamo l'unico grande spazio al coperto per i concerti", fanno sapere dal comitato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE