Ammutinamento Napoli, la squadra torna in ritiro. Ma è la normalità…

Rufina Vignone
Novembre 9, 2019

Polveriera in casa Napoli. Subito dopo la decisione della squadra che ha portato alla rottura definitiva, i calciatori hanno interrotto il ritiro senza l'autorizzazione della dirigenza, il presidente De Laurentiis non ha ovviamente gradito.

E dunque il club riflette non solo sul rinnovamento della rosa, ma anche sulla guida tecnica: in attesa di scoprire il futuro di Carlo Ancelotti, Tuttosport delinea le ipotesi per la panchina del Napoli. Secondo quanto riportato dai colleghi di Sky Sport, Ancelotti, ha deciso che la squadra domani, dopo l'allenamento del pomeriggio, resterà a Castel Volturno dove cenerà e terrà la seduta serale in sala video per preparare al meglio la sfida del giorno dopo contro il Genoa. Insigne e compagni si presenteranno alla partita da settimi classificati a quota 18 punti, lontani tre lunghezze dalla zona Champions e ben 11 dalla capolista Juventus. Nelle ore immediatamente successive all'ammutinamento, lo stesso De Laurentiis aveva preso in considerazione la possibilità di chiudere, anzitempo, il rapporto con l'allenatore. Le colpe della classifica deficitaria?

A quel punto si è temuto un contatto fisico e c'è voluta tutta la pazienza di Ancelotti (che per questo motivo ha disertato la conferenza stampa) e del d.s. Cristiano Giuntoli per riportare la calma. "I giocatori perchè poi vanno loro in campo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE