Sfogo Conte, l’accusa di Mandorlini: "È stato presuntuoso"

Rufina Vignone
Novembre 7, 2019

Parola di Roberto Boninsegna, storico centravanti dell'Inter degli anni '70 e bomber per definizione nei ricordi dei meno giovani. Faccio un esempio: l'unica punta è Lukaku: se si fa male lui? . "In questi casi non si dovrebbe mai parlare alla stampa ma affrontare il problema a microfoni spenti", dice Mazzola all'Adnkronos. La ferrea disciplina di Marotta come si applicherà?

E' vero che sono arrivati calciatori del calibro di Lukaku, Barella e Sensi ma gli ultimi due sono stati considerati "non vincenti". L'ex attaccante nerazzurro resta possibilista sulle possibilità di qualificazione agli ottavi di Champions: "Sicuramente è dura ma i giocatori hanno le qualità". Le accusa del tecnico alla sua società non sono piaciute ad Andrea Mandorlini. "Veramente non ho capito le sue parole, tra l'altro dopo una partita in cui vinceva 2-0 e ha perso 3-2 magari qualche errore oltre alla società l'avrà fatto anche lui". S' è incazzato per la sconfitta di Dortmund, ovvio; s' è incazzato perché detesta vedere le sue squadre non riuscire ad incidere dal punto di vista dell' intensità; s' è incazzato perché a suo modo di vedere la dirigenza non lo ha accontentato a dovere in sede di mercato; s' è incazzato - diciamolo - anche per distogliere l' attenzione dalla prestazione sul campo, tanto bella nel primo tempo, quanto "drammatica" nel secondo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE