Seggiolini antiabbandono in auto, l'obbligo scatta oggi

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 7, 2019

Da domani 7 novembre scatta l'obbligo per i dispositivi antiabbandono in auto per chi trasporta bambini di età inferiore ai quattro anni. Il regolamento di attuazione dell'articolo 172 del nuovo Codice della Strada specifica che l'obbligo riguarda l'installazione a bordo dei veicoli di un dispositivo di allarme la cui funzione è quella di prevenire l'abbandono dei bambini piccoli. Si tratta di dispositivi di allarme per chi trasporta minori di 4 anni che avvisano della loro presenza qualora si chiuda la macchina prima di averli fatti scendere.

Il documento di attuazione indica che il dispositivo antiabbandono "deve essere in grado di attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente", deve "dare un segnale di conferma al conducente nel momento dell'avvenuta attivazione" ed "essere in grado di attirare l'attenzione del conducente tempestivamente attraverso appositi segnali visivi e acustici o visivi e aptici, percepibili all'interno o all'esterno del veicolo".

Questi, specifica il Decreto, potranno essere integrati in origine nel seggiolino, un accessorio omologato al veicolo oppure una dotazione indipendente dal seggiolino e dall'auto. Le sanzione amministrative previste vanno da 81 euro a 326 euro (pagamento entro 5 gg. euro 56,70) e prevedono la decurtazione di 5 punti dalla patente. Per agevolare l'acquisto dei dispositivi, nel dl fisco è stato istituito un fondo per un incentivo di 30 euro per ciascun dispositivo acquistato.

Lo stesso appunto è stato fatto dal Pd, che chiede al Viminale di sospendere le sanzioni. "Pertanto genitori, nonni e accompagnatori affrettatevi!". "Prima di iniziare a sanzionare, si completi tutta la procedura". Non necessitano di omologazione, ma devono essere conformi alle prescrizioni previste.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE