Listeria nella coppa di testa di Modena: "Restituitela al punto vendita"

Barsaba Taglieri
Novembre 7, 2019

Il Ministero della Salute ha reso noto il ritiro di un lotto di carne equina (Sfilacci di cavallo) per la possibile presenza di Listeria monocytogenes. La carne è stata richiamata dagli scaffali per la possibile presenza di Listeria monocytogenes, il batterio che provoca la listeriosi, una malattia infettiva. A rendere noto il provvedimento è stato il Ministero della Salute che ha pubblicato un avviso sulla sezione del proprio sito "Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori". Nello specifico il ritiro riguarda un lotto di Sfilacci di cavallo a marchio Masina La Salumeria e venduti in confezioni da 100 grammi.

La denominazione di vendita è Coppa di testa di Modena affettata in vaschetta da 125 grammi, mentre il marchio del prodotto è Gigi il salumificio s.r.l. e il nome o ragione sociale dell'OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è sempre Gigi il salumificio s.r.l. Il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è CE IT 779 S, con nome del produttore sempre Gigi il salumificio s.r.l. e sede dello stabilimento in via A. Moro 3/B a Castelnuovo Rangone (MO). Il ministero e l'azienda raccomandano, in via cautelativa, di non consumare la coppa di testa con il numero di lotto segnalato e riportarla al punto vendita dove è stata acquistata.

Si tratta di un batterio presente nel suolo, nell'acqua e nella vegetazione che può contaminare latte, verdura, formaggi e sopratutto carni crude o poco cote. Bisogna fare molta attenzione, da questo si prenderebbe un'infezione che potrebbe essere potenzialmente pericolosa per alcuni soggetti, soprattutto per chi ha un sistema immunitario basso come anziani e bambini o chi soffre di patologie croniche.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE