Renzi: mi batto contro le tasse per aiutare il Governo

Bruno Cirelli
Novembre 6, 2019

"Il Ministro - ha raccontato l'Usb in una nota a firma di Bellavita e Rizzo - nell'assicurarci che a breve convocherà un tavolo con la presenza di tutte le organizzazioni sindacali, azienda e istituzioni locali, ha tenuto a sottolineare che il Governo, nelle settimane precedenti la conferma del Parlamento della cancellazione dello scudo penale, ha dato piena rassicurazione ad Arcelor della disponibilità ad affrontare i problemi denunciati. Domenica sarà la Giornata del ringraziamento: da un lato ringraziamo il Signore del pane che ci dà e dall'altro preghiamo affinché non ci venga a mancare perché le prospettive non sono positive". Chiudere l'impianto significa mettere in ginocchio il Mezzogiorno. Io faccio di tutto, insieme a tutti gli altri, per tenere aperta l'Ilva. "Tutti, maggioranza e opposizione, devono lavorare per sostenere i posti di lavoro".

Si spiega così la preoccupazione generalizzata espressa in questi giorni dalle diverse anime dell'industria manifatturiera italiana. A me sta a cuore l'evitare che il governo aumenti le tasse. Sennò la politica sembra noiosa come il wrestling. Provi a mettersi nei panni di un operaio, padre di famiglia monoreddito, come del resto la gran parte delle famiglie tarantine; sono anni che vedono a rischio il loro posto di lavoro. A chi interessa a chi accadrà il giorno dopo delle elezioni in Emilia-Romagna, in Calabria o in Toscana? Non è un mistero la contrarietà del partito di Matteo Renzi, Italia Viva, su alcuni punti della prossima manovra di bilancio, in particolare le tasse su plastica, zucchero ed auto aziendali.

Il Contratto prevede che, nel caso in cui un nuovo provvedimento legislativo incida sul piano ambientale dello stabilimento di Taranto in misura tale da rendere impossibile la sua gestione o l'attuazione del piano industriale, la Società ha il diritto contrattuale di recedere dallo stesso Contratto.

Insomma se ArcelotMittal dovesse gettare la spugna non ci sarebbero neppure gli investimenti per il risanamento ambientale a meno che essi non dovessero essere eseguiti dal pubblico (ma con quali soldi???).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE