Ferrari: rivede al rialzo target 2019, ricavi netti verso 3,7 mld

Paterniano Del Favero
Novembre 5, 2019

TITOLO VOLA A MILANO E WALL STREET Ferrari corre in Borsa a Milano dopo i conti del terzo trimestre e con le stime per il 2019 riviste a rialzo.

Ferrari ha chiuso il terzo trimestre del 2019 con un utile netto in calo a 169 milioni di euro, in calo del 41% da 287 milioni dello stesso periodo dello scorso anno, con ricavi in aumento del 9,2% a 915 milioni da 838 milioni (+7,1% a cambi costanti). Oltre le attese anche l'ebitda adj a 311 mln dai 296 mln del consensus. A trainare le vendite è stato il segno positivo dei modelli V8 (+9,5%) e dei V12 (8,9%), con performance degne di note sia per la Portofino che per la 812 Superfast. La performance dei modelli è stata guidata in particolare dai solidi livelli delle consegne della Ferrari Portofino e della 812 Superfast.

La regione EMEA è cresciuta del 13,7%, le Americhe sono rimaste sostanzialmente invariate, mentre Cina Continentale, Hong Kong e Taiwan hanno segnato un calo di poche unità per effetto della decisione di concentrare le consegne ai clienti nella prima parte dell'anno prima dell'introduzione anticipata di nuove normative sulle emissioni. Aumento del 23,1%, invece, per la regione Resto dell'Apac (Giappone, Australia, Singapore, Indonesia, Corea del Sud, Thailandia e Malaysia).

Verso la fine di settembre sono iniziate anche le prime consegne delle Ferrari Monza SP1 e SP2.

Revisione al rialzo della guidance 2019 da parte di Ferrari. L'Adjusted EBITDA è atteso a circa 1,27 miliardi (da 1,2-1,25 miliardi), l'Adjusted EBIT a circa 0,92 miliardi (da 0,85-0,9 miliardi), l'utile diluito adjusted per azione (EPS) a 3,70-3,75 euro per azione (da 3,50-3,70). Rivisti al rialzo i target 2019: ricavi netti a 3,7 miliardi di euro (la stima precedente era 3,5 miliardi), ebitda adjusted a 1,27 miliardi (tra 1,2 e 1,25 miliardi), ebit adjusted 0,92 miliardi (0,85-0,9), free cash flow industriale superiore a 0,6 miliardi (maggiore di 0,55). Infine il Free cash flow industriale a oltre 0,6 miliardi (da più di 0,55 miliardi).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE