Carenza di vitamina D: Aifa regolamenta la prescrizione a carico del Ssn

Barsaba Taglieri
Ottobre 31, 2019

Ma cosa prevede la nota 96?

La Nota 96 - in vigore dal 27 ottobre e con la quale Aifa ha posto dei limiti alla prescrizione di farmaci per la "prevenzione e trattamento della carenza di vitamina D nell'adulto" - continua a dare problemi ai farmacisti.

L'istituzione della Nota 96 si colloca nell'ambito delle attività di rivalutazione dell'appropriatezza prescrittiva che hanno condotto la Commissione tecnico-scientifica dell'Aifa, sulla base delle evidenze scientifiche disponibili, a ritenere opportuno introdurre nuovi criteri regolatori per la prescrivibilità della vitamina D a carico del Ssn nella popolazione adulta.

La prescrizione a carico del Servizio sanitario nazionale sarebbe limitata ad alcune condizioni. "L'attribuzione della Nota Aifa ai singoli medicinali - si legge nel comunicato - è stata finora operata da Aifa con apposite determine di riclassificazine da "classe A" a "classe A Nota...". A denunciarlo è lo SMI (Sindacato Medici Italiani). "Il Ministro della Salute - conclude Gioria - intervenga per porre fine a questo grave disservizio contro i medici e a discapito dei pazienti del nostro Paese".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE