Meningite: morta 64enne ricoverata a Prato

Barsaba Taglieri
Ottobre 23, 2019

E' ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'Ospedale Santo Stefano di Prato una donna di 64 anni, residente a Prato, alla quale è stata diagnosticata una infezione da meningococco. Lo rende noto la Asl. La donna, di 64 anni, si era recata, secondo quanto ha spiegato l'Asl, al pronto soccorso di Prato in preda alla febbre alta, che le causava malori. Fino al giorno precedente, si spiega, era in buone condizioni di salute. Nelle prossime ore l'intervento di prevenzione potrebbe esser esteso a una cerchia più ampia di contatti personali dato che, da informazioni raccolte dall'Asl Toscana Centro, la donna avrebbe continuato a lavorare sino a lunedì sera e quindi maggiore è, presumibilmente, il numero delle persone con cui potrebbe essere venuta a contatto. L'ospedale, sottolinea la Asl, ha richiesto il riscontro diagnostico.

La meningite solitamente si sviluppa da un'infezione che si origina in un altro punto del corpo da cui gli agenti riescono a raggiungere, attraverso il sangue, le meningi.

Non è la prima volta che si parla di casi di meningite in Toscana: l'epidemia sembra essere diffusa soprattutto nelle zone di Firenze, Prato, Pistoia ed Empoli, dove ormai dal 2015 alcune persone adulte over 50 sono state colpite dal meningococco di sierogruppo C St11.

Avviata profilassi per i familiari Il dipartimento di Igiene pubblica del'Asl Toscana Centro ha comunicato di aver provveduto alla procedura di profilassi per i familiari e i dipendenti del circolo Arci in cui lavorava la paziente deceduta. Quello di oggi a Prato è il primo caso dall'inizio dell'anno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE