Ronaldo: "Il Pallone d'Oro non conta, voglio la Champions con la Juve"

Rufina Vignone
Ottobre 21, 2019

Ogni anno è una sfida non solo per me ma anche per la Juventus, vogliamo sempre vincere tutto.

Sugli obiettivi, personali ed individuali: "Vogliamo vincere Serie A e Champions League. La cosa più importante al momento è la gara di domani, dovremo giocare al meglio delle nostre possibilità". Siamo migliorati, conta la partita di domani che dobbiamo vincere, perché se vinciamo al 50% siamo qualificati. "Abbiamo ancora delle cose da migliorare ma siamo orgogliosi di quanto fatto finora".

Sul gioco di Sarri: "Giochiamo un calcio diverso, più d'attacco, e piano piano siamo più a nostro agio". Abbiamo fatto un lavoro eccellente l'anno scorso. "Siamo felici, stiamo migliorando gradualmente". Siamo primi in campionato, messi bene in Champions, la stagione è cominciata bene. Infatti in conferenza Cristiano Ronaldo promuove a pieni voti Maurizio Sarri, e indirettamente manda una bordata a Massimiliano Allegri. Al di là delle qualità fisiche e tecniche ha una mentalità straordinaria.

E anche i gol per lui sono solo un numero, tanto che Sarri dice: "Al gol numero 700 già pensava a quota 800...". Questo non è importante, sono importanti i premi collettivi. "Mentalmente ha qualcosa in più di tutti". Questa squadra è più forte di quello che tutti si aspettavano. Fanno grande intensità difensiva e sanno ribaltare l'azione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE