Boeing 737 Max 8, l’azienda sapeva del problema al software

Bruno Cirelli
Ottobre 19, 2019

Per mesi l'azienda produttrice di aerei Boeing ha sostenuto di non aver mai saputo che il nuovo sistema di sicurezza automatizzato dei 737 Max (probabile causa di due gravi incidenti aerei tra il 2018 e il 2019) non fosse in realtà sicuro.

Nello scambio, avvenuto un anno prima della certificazione e tenuto nascosto dalla Boeing alla Faa, Mark Forkner, un pilota Boeing all'epoca, raccontava a un collega del Mcas: "Impazzisce nel simulatore".

"Mi aspetto una spiegazione immediata", ha scritto alla Boeing l'amministratore della Federal Aviation Administration (Faa).

"Beh, ti dico che non sono bravo a pilotare, ma è stato scandaloso", aggiunge, raccontando l'esperienza a tale Patrik Gustavsson. La risposta di quest'ultimo mette in luce la necessità di aggiornare le istruzioni nel manuale di volo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE