Influenza: in arrivo virus 'insidiosi', cosa c'è da sapere

Barsaba Taglieri
Ottobre 16, 2019

Il primo nella fascia d'età pediatrica e il secondo nella popolazione anziana. Oltre a questi due virus, arriveranno anche i virus B/Colorado e B/Phuket, che sono varianti già conosciute nelle passate stagioni.

Un'ondata influenzale che sembra colpirà circa 6 milioni di italiani, come sottolineato dall'Osservatorio Influenza. E' importante prepararsi all'inverno proteggendosi con il vaccino anti-influenzale.

La stagione influenzale in termini di stime - afferma Pregliasco - potrà colpire circa 6 milioni di persone.

L'influenza della stagione invernale 2019 potrebbe arrivare a colpire 6 miolioni di persone con virus più insidiosi rispetto agli altri anni. Fabrizio Pregliasco, Direttore scientifico dell'Osservatorio, esperto in virologia e vaccinazione antinfluenzale, Ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell'Università degli Studi di Milano e Direttore Sanitario I.R.C.C.S. Istituto Ortopedico Galeazzi. Per spingere la popolazione a fare il vaccino serve soprattutto una corretta informazione, specialmente verso le categorie a rischio.

"Spesso l'efficacia della vaccinazione - aggiunge ancora l'infettivologo - viene messa in discussione per una mancata conoscenza delle differenze tra i virus che sono protagonisti dell'influenza e che la vaccinazione contrasta i virus responsabili di forme simil-influenzali che hanno sintomatologie diverse e spesso vedono protagoniste le alte vie respiratorie con tosse, raffreddore e mal di gola". "Le domande arrivate in questi anni al sito Osservatorio influenza evidenziano ancora il bisogno di spiegare in cosa consiste il vaccino, perché è opportuno eseguirlo, come gestire persone che sono fragili già a causa di altre malattie".

La nuova stagione influenzale (2019/20) sarà caratterizzata da virus potenzialmente più 'insidiosi': la sua incidenza sarà minore rispetto all'anno scorso, ma avrà come protagonisti nuovi ceppi virali più aggressivi e più a rischio di complicazioni.

L'OI ricorda inoltre che i sintomi tipici dell'influenza sono febbre (temperatura oltre i 38 gradi centigradi), tosse, raffreddore, dolori osteoarticolari e muscolari, mal di gola. La durata di questo stato influenzale, secondo il virologo, va all'incirca dai 5 ai 7 giorni: se invece si presentano complicanze può volerci più tempo per sconfiggere il virus.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE