Firenze, l'Ufficiale e Gentiluomo Richard Gere "in missione" agli Uffizi

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 16, 2019

Il sindaco Nardella: "Premio per il suo impegno a favore dei più deboli".

"Manteniamo un livello umano, senza pensare a cose stupide come la politica e cose simili, pensiamo soltanto al felice impulso umano di prenderci cura delle altre persone", ha aggiunto.

"Matteo Salvini? Se vuole venire con me, sarei contento di portarlo e insieme possiamo nutrire quelle persone", ha detto. Possiamo avere una vita tutti insieme su questo pianeta: questo è il motivo per cui siamo qui.

Ne ha per l'ex ministro dell'Interno, ma anche per il presidente degli Stati Uniti Donald Trump: "E' un personaggio così che sarebbe difficile da interpretare" in un film. Il primo cittadino del capoluogo toscano ha consegnato allo statunitense le chiavi della città per l'impegno nel campo dei diritti umani.

Firenze, Richard Gere tra i capolavori degli Uffizi Galleria fotografica Richard Gere in visita alle Gallerie degli Uffizi. A seguire l'intervento del direttore del Migration Policy Center dell'EUI professor Andrew Geddes e il dialogo tra il sindaco Dario Nardella e l'attore Richard Gere moderato dalla giornalista Eva Giovannini, che ha condotto la serata.

"Nel giorno in cui il Sindaco di Firenze Dario Nardella utilizzerà il Consiglio Comunale per la consegna delle chiavi della città di Firenze a Richard Gere, sostiene il Sindaco: "per essersi impegnato nella difesa dei diritti umani, come ha dimostrato lo scorso agosto quando si è recato a Lampedusa", il Sole 24 Ore diffonde i dati della criminalità in Italia con la classifica delle 107 Province in cui la città di Firenze è sul podio col bronzo dietro solo a Milano e Rimini".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE