Giletti e l'elezione del premier, monta lo sberleffo social

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 15, 2019

"#Giletti sa bene che da noi non si elegge il capo del governo ma dice lo stesso 'sono anni che non votiamo un presidente del Consiglio'".

Monta lo sberleffo social contro Massimo Giletti che ieri sera, nella puntata di 'Non è l'Arena' su La7 si è lamentato perché in Italia "sono anni che noi non eleggiamo" un presidente del Consiglio.

I commenti su Twitter, che hanno portato l'hashtag #Giletti ad essere, ancora stamattina, secondo tra le tendenze del social network, non si sono fatti attendere e sono numerosissimi: "In Italia non si elegge il Presidente del Consiglio da tanti anni, almeno da quanti #Giletti non è più un giornalista", twitta un utente sdegnato. Inevitabile che qualcuno notasse l'errore: i premier sono nominati dal presidente della Repubblica, non eletti dal popolo. Per la cronaca in Italia non esiste costituzionalmente la figura del "premier", un termine che i giornalisti usano più che altro come sinonimo per evitare fastidiose ripetizioni. "Lorella Cuccarini, esci da questo corpoooo!", scherza una telespettatrice. Sono laureato in giurisprudenza con 110 e lode. È con queste poche battute che, durante l'intervista a Giorgia Meloni a Non è l'Arena, Massimo Giletti ha scatenato un fuoco incrociato di critiche e ironia. "Conosco molto bene la Costituzione".

"Ma è chiaro - aggiunge Giletti - che mi riferivo ad un fatto: da molti anni succede che diventi premier qualcuno che non è stato chiaramente presentato come candidato premier durante la campagna elettorale". Poi non è più successo, né con Mario Monti, né con Enrico Letta, né con Matteo Renzi, né con Paolo Gentiloni, né con Giuseppe Conte. "È una cosa triste", continua Giletti, ed è curioso che non abbia detto nulla quando Conte è stato eletto Presidente del Consiglio per la prima volta, grazie ai voti della Lega, ma solo ora che è al governo con i voti del centrosinistra. Se poi quelli che commentano vogliono aggrapparsi con le unghie ai vetri pur di polemizzare, lo facciano pure. L'ultimo presidente del Consiglio indicato come candidato premier di una coalizione già durante la campagna elettorale è stato Silvio Berlusconi. In un'intervista a Repubblica ha parlato delle sue figlie, di come l'hanno sostenuta: "Loro sono la mia forza, mi hanno subito visto battagliera e pronta a reagire e oggi sono il mio sostegno per andare avanti".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE