Gb, pedofilo seriale ucciso in carcere: molestò centinaia di bambini

Bruno Cirelli
Ottobre 15, 2019

Uno dei peggiori che la storia britannica ricordi, è stato accoltellato a morte in carcere da un altro detenuto. E si tirava un sospiro di sollievo. Quei nomi vennero riferiti a Jon Rouse, il 52enne a capo di Argos il quale avvia indagini approfondite, si infiltra in un forum per perdofili e lì riesce a individuare gli utenti più attivi, tra i quali c'è anche Richard Huckle, che produceva e caricava online molto materiale, sempre molto recente.

Originario di Ashford, condannato a 22 ergastoli, è stato ucciso nella sua cella della prigione di Full Sutton a York, riporta la Bbc. Nel 2016, dopo aver ammesso 71 accuse di abusi sessuali su bambini di età compresa tra i sei mesi e i 12 anni, tra il 2006 e il 2014, gli sono state comminate 22 condanne a vita. Usando l'insegnamento della religione e della lingua inglese come strumento di accesso ai bambini delle comunità cristiane povere di Kuala Lumpur, in Malaysia, Huckle fu autore di una serie interminabile di abusi e violenze. Un animo nero, il suo: addirittura, quando fu arrestato, stava lavorando alla realizzazione di una vera e propria guida per aiutare i pedofili a commettere i loro crimini e a sfuggire alla legge. La morte viene considerata "sospetta" dagli inquirenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE