Juventus, Marchisio: "Il mio numero 8 è in buone mani con Ramsey"

Rufina Vignone
Ottobre 13, 2019

Non ho escluso nulla, ma per il momento non ho deciso cosa farò. Claudio Marchisio l'ha espressa pubblicando un post su Instagram corredato da una foto e un messaggio emblematici per sensibilizzare l'opinione pubblica contro la guerra scatenata dalla Turchia nel silenzio della comunità internazionale. Il 'Principino' si è raccontato in un'intervista al 'Daily Mail'.

"Se mi sarebbe piaciuto giocare in Inghilterra?" L'ex numero 8 bianconero ha svelato quali fossero le sue preferenze per il passaggio di consegne (ideale) della numero 8 da lui ad un altro giocatore. Il ritmo e la fisicità delle partite mi hanno sempre affascinato. All'immagine di un bambino che guarda i mezzi delle milizie passare attraverso il territorio è associata una frase di Anna Frank, un combo molto forte dal punto di vista emotivo per quanto sta accadendo dopo l'invasione della Siria settentrionale dalle forze di Erdogan. La Premier? I tifosi sono la cosa più importante. In passato c'è stato interesse da parte del Manchester United e del Chelsea, ma trascorrere tutta la mia carriera alla Juventus è stata la mia priorità come giocatore. "Il numero 8 della Juve ora è di Ramsey, quindi in buone mani - dichiara Marchisio che di tanto in tanto incontra il suo "erede" per le vie di Torino -".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE