Buffon: "Conte va stimato, ha dato tutto sé stesso alla Juve"

Rufina Vignone
Ottobre 13, 2019

Poi ha aggiunto: "Conte?".

Intervenuto dal palco durante il 'Festival dello Sport' in corso di svolgimento a Trento, Gigi Buffon parla anche di Antonio Conte, ora sulla panchina dell'Inter ma compagno di tante avventure nel passato bianconero e non solo: "Ad Antonio voglio un bene dell'anima, è stato compagno di squadra prima, il mio capitano, il mio allenatore alla Juve e in Nazionale". Ha un grado di professionalità e correttezza nei confronti del gruppo e unacapacità di insegnare calcio incredibili. Il preparatore dei portieri, William Vecchi, disse: 'Mi raccomando non essere ottimista, perché saresti un perdente. "Ha dato sfogo, a caldo, a un momento di frustrazione per una decisione arbitrale che non condivideva, ma sapeva anche che sarebbe stato giusto in qualche modo ricevere per questo una sanzione". "Sono sicuro che non ci tradirai". Queste le sue dichiarazioni: "L'allenatore più pignolo che ho mai avuto è sicuramente Sarri".

Inevitabile parlare anche di Nazionale, con l'Italia di Roberto Mancini appena qualificatasi a Euro 2020 dopo la vittoria per 2-0 sulla Grecia: "Molti traguardi li raggiungi se riesci a mantenere una certa distanza dai record personali, ma ragionando di squadra".

CRISTIANO RONALDO - "Dopo quella rovesciata, gli chiesi in campo quanti anni avesse e sorridendo rispose: '33, non male vero?'".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE