Calciomercato, Ibrahimovic fa sognare il Napoli: "Vorrei essere allenato ancora da Ancelotti"

Rufina Vignone
Ottobre 8, 2019

Queste le parole dell'attaccante: "Il mondo adesso è un posto migliore e più pericoloso". Queste le sue parole: "Sono pronto al 100% per la Serie A. Faccio ancora la differenza, in Italia e in tutti i paesi". La Juventus sta facendo grandi cose, è il simbolo del calcio italiano, anche per i calciatori e per le individualità che ci sono in squadra. Poi l'Inter sta facendo grandi cose, hanno un grande allenatore, sta spingendo tanto. Poi ecco la frase alla Ibra, quella per cui lo amiamo: "Ci sono giocatori che vincono trofei, giocatori a cui fanno statue. e poi ci sono giocatori che vincono trofei a cui fanno una statua".

"Se io posso farcela chiunque può farcela, non sono più speciale di qualsiasi altra persona". Un po' dietro la Juve, c'è l'Inter, secondo me. Dovrebbero avere i migliori del mondo, ma non mi pare sia così. La società deve fare investimenti importanti, la qualità non è gratis. Mi dispiace per il Milan perché deve essere un club forte, ma non solo per i risultati, anche per gli investimenti. Il Napoli? Ho un bel rapporto con Ancelotti, è un grande allenatore ma, soprattutto, è una grande persona.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE