Ramsey: "La Juventus è come una famiglia"

Rufina Vignone
Ottobre 7, 2019

Domenica Aaron Ramsey dovrebbe rimettersi comodo alle spalle di Gonzalo Higuain e Cristiano Ronaldo: ha avuto un meritato turno di stop in Champions, giusto il tempo di tirare il fiato e ripresentarsi per la guerra dei mondi contro l'Inter. "Ho un'incredibile opportunità in un club enorme", le parole del gallese in un'intervista alla BBC. La decisione è stata presa e quella era la situazione, quindi ho dovuto esaminare altre opzioni.

Alla Juve il numero 8 ha la possibilità di giocarsela su tutti i fronti per primeggiare. "Rompe subito il ghiaccio e ti fa sentire a tuo agio come se stessi parlando con chiunque", ha aggiunto.

Al resto ci sta pensando mister Maurizio Sarri, che dopo aver provato Ramsey come mezzala lo ha posizionato nelle ultime uscite nel ruolo di trequartista. C'è un clima familiare in tutto il club. Una posizione nella quale il calciatore si sta trovando alla grande e la squadra ne ha tratto giovamento. Ci sono state nuove idee e nuove indicazioni. E proprio lì, a Torino, Ramsey ha il privilegio di giocare al fianco di un extraterrestre, diverso solo in apparenza: "Com'è stato incontrare Cristiano per la prima volta? Stiamo lentamente migliorando in quello che ci chiede".

Il big match con l'Inter: "Conte li ha organizzati davvero bene e non hanno perso punti. Dovremo stare attenti a tutti i loro giocatori per ottenere il risultato che vogliamo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE