Naufragio al largo di Lampedusa, recuperati migranti senza vita

Bruno Cirelli
Ottobre 7, 2019

Un naufragio sarebbe avvenuto in nottata a poche miglia dalle coste di Lampedusa.

Secondo le prime ricostruzioni, l'imbarcazione si sarebbe ribaltata dopo che, all'arrivo della Guardia di finanza e della Guardia costiera, tutte le persone a bordo si sarebbero concentrate tutte su un lato della barca, facendola ribaltare. Sul posto hanno operato le motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza. Oltre ai due corpi rinvenuti nell'immediatezza dei soccorsi, altri sette corpi privi di vita sono stati recuperati questa mattina da due motovedette della Guardia Costiera, dopo essere stati avvistati da un elicottero della Guardia Costiera impegnato nell'attività di ricerca.

"Acquisite le prime informazioni - prosegue il comunicato - venivano avviate, sotto il coordinamento della Guardia Costiera di Palermo, le attività di ricerca in mare con l'impiego di una motovedetta Classe 300 della Guardia Costiera di Lampedusa e di un'unità della Guardia di Finanza che si trovava già in zona in attività di pattugliamento". Ventidue i superstiti, già trasferiti in porto. Le vittime accertate sono tutte donne. 22 i migranti tratti in salvo in un'operazione di soccorso coordinata dalla Capitaneria di Porto di Palermo.

È stata effettuata una ispezione cadaverica - esterna - alla presenza anche del magistrato che, a bordo di una vettura della polizia di Stato, ha lasciato il molo Favaloro per trasferirsi alla caserma della Guardia costiera. Al fine di procedere alle operazioni di trasbordo le unita' navali si sono avvicinate al barchino, ma il mare mosso e lo spostamento repentino dei migranti hanno provocato il ribaltamento del barchino. La Procura della Repubblica di Agrigento ha già aperto un fascicolo - contro ignoti - per naufragio e omicidio plurimo colposo. Intanto, un sostituto procuratore sta raggiungendo l'isola per seguire da vicino l'evolversi della situazione. E poi aggiunge sconsolato: "Non è cambiato nulla, se non si prendono provvedimenti seri, i morti ci saranno sempre".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE