Una Tesla della Polizia finisce la batteria: il criminale scappa

Paterniano Del Favero
Settembre 26, 2019

Ma quello che il proprietario ha cercato di spiegare agli agenti sul posto che la sua auto è dotata di un sistema chiamato Dog Mode, il quale può monitorare e regolare la temperatura dell'abitacolo direttamente da uno smartphone. Ma anche le vecchie certezze si sgretolano. "Ne ho per sei miglia sulla Tesla, così lo posso perdere in un secondo", l'allarme lanciato dal poliziotto.

L'agente di polizia alla guida della Tesla stava inseguendo un sospetto che era ricercato in relazione a un crimine a Santa Clara, ha spiegato Bosques.

Bosques ha detto che l'inseguimento si è interrotto dopo 10 minuti. E il veicolo sospetto è stato successivamente trovato abbandonato a San Jose, non lontano da San Francisco. E che questo non c'entra nulla col fatto che fosse elettrica.

Sebbene ogni anno migliaia di cani e altri animali da compagnia vengano abbandonati lungo le strade o dimenticati al caldo nelle automobili, la storia che vi raccontiamo oggi ha un lieto fine a firma Tesla. Fosse solo per patriottismo: la Tesla in questione è infatti prodotta nello stabilimento di Fremont e ha iniziato a pattugliare le strade all'inizio di quest'anno, nell'ambito di un programma pilota per contribuire a ridurre le emissioni di gas serra della città del 25 percento entro il 2020. Per risparmiare il Dipartimento si era affidato a un'auto usata del 2014 in sostituzione di un Dodge Charger del 2007, che sarebbe stato messo fuori servizio a causa dell'età. Le auto della Polizia non sono ancora pronte per compiti così importanti?

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE