Lorenzin entra nel Pd, Zingaretti la accoglie: "benvenuta e grazie"

Barsaba Taglieri
Settembre 21, 2019

Che proprio oggi ha comunicato di essere entrata nel Pd: "Ho scelto di rafforzare l'area popolare e liberale del Partito Democratico perché ritengo che contro la deriva plebiscitaria e sovranista della Lega di Salvini ci voglia un grande partito a vocazione maggioritaria, un partito che sappia rispondere ai bisogni delle persone".

Un tweet per annunciare il passaggio al Partito Democratico. L'ex presidente del Consiglio ha dato vita a Italia Viva, costituendo anche dei gruppi parlamentari autonomi. Ma più in generale, da Toti a Calenda, sono molti i politici pronti a 'migrare' verso nuove formazioni, soprattutto di natura personalistica. Lo farà insieme alla sua lista, Civica Popolare, "con l'ambizione di allargare sempre più il Pd nella società".

Vi ricordate di Beatrice Lorenzin pupilla di Paolo Bonaiuti ex sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, braccio destro di Silvio Berlusconi? "Per questo entro nel Pd". Sottolinea il segretario dem: "Sono molto contento dell'iscrizione al Pd di Beatrice Lorenzin che proviene e rappresenta culture politiche moderate e riformiste". Una scelta - in controtendenza rispetto a quella di Renzi, che pure avrebbe contattato la Lorenzin - che è stata salutata positivamente da Nicola Zingaretti.

La Lorenzin ha aggiunto: "Il Pd è un grande partito, l'ultimo che è rimasto, plurale, organizzato sul territorio".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE