Donnarumma, vincere derby è il massimo - Ultima Ora

Rufina Vignone
Settembre 19, 2019

E proprio il derby è uno dei temi toccati dall'estremo difensore del Milan nell'intervista: "Nei derby si va oltre a tutto, è una partita a sé, si prepara da sola, dà molta carica e molta emozione giocarla".

Sul derby vinto 3-0 con Mihajlovic in panchina: "Mister Sinisa è stato molto importante".

A vent'anni, Gigio Donnarumma ha già giocato 7 derby, ma a quello di sabato ci arriverà con i gradi del condottiero. Che poi si esprime così sul collega più esperto, Samir Handanovic: "Lo conosco, è un bravissimo ragazzo e un grandissimo portiere".

IL RAPPORTO CON GLI INTERISTI IN NAZIONALE - "Abbiamo un grandissimo rapporto, ho un bel rapporto con D'Ambrosio che è un mio compaesano, abita anche sotto di me. Gli faccio un in bocca al lupo, spero di abbracciarlo presto". È una persona che ti dà tutto, anche durante le partita ti dava una motivazione in più. "Quando è andato via ho pianto, ci ero rimasto male". "Anche in allenamento, a me non piace perdere neanche nella partitina, mi arrabbio e cerco di spronarli per provare a far loro dare il massimo in allenamento".

Sulle nuove regole per i portieri sul retropassaggio: "Ci sono dei momenti in cui non ti viene niente, in momenti in cui sei in fiducia ti viene tutto". E sui rapporti con i compagni di squadra si è fermato a parlare di Romagnoli: "Siamo molto amici. E' un buon capitano e ti riesce a dare qualcosa in più, sono molto contento di averlo come capitano e gli auguro di continuare a farlo".

Sulla parata più bella: "La più emozionante è stata sull'1-0 con la Juve a San Siro, all'ultimo minuto".

Sul Milan come miglior difesa del 2019: "Dobbiamo fare i complimenti anche alla squadra e alla difesa, che mi aiuta tanto e che sta facendo un grosso lavoro sia in allenamento che in partita".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE