Cassino, ancora insulti per Salvini: spunta un'altra scritta

Barsaba Taglieri
Settembre 19, 2019

Far salire una bambina sul palco di Pontida per qualche consenso in più è vergognoso e intollerabile"; "Ma vi rendete conto dello schifo che state facendo? La scuola è il terreno dove coltivare questi progetti, e farli crescere" dice ancora prima di ricordare il giovane malese che nei mesi scorsi morì nel mar Mediterraneo in un naufragio: "Quando ne hanno ritrovato il corpo, si e' scoperto che aveva cucito, nel vestito, la sua pagella.

La lettera inizia con il racconto del terremoto avvenuto nel 2009 a L'Aquila: "Dieci anni fa avevo otto anni e frequentavo la seconda elementare". Il messaggio dei militanti è chiaro dallo storico pratone: pieno sostegno al proprio leader, anche ora che i suoi gruppi parlamentari si trovano sui banchi dell'opposizione. L'attacco al capo dello Stato, passibilissimo di vilipendio, è stato portato avanti dal 31enne deputato veneto Vito Comencini.

Cori da stadio invece sono stati dedicati a Luigi Di Maio. Il tutto mentre arrivava il rimbrotto scherzoso da parte di Salvini: "Portate rispetto al ministro degli Esteri, non facciamoci riconoscere...". In primis l'addio di Andrea Crippa. Soprattutto a Sinistra. "L'attacco a Mattarella è gravissimo".

"Come ministro - aggiunge - mi sono impegnato a trovare al più presto, a partire dalla prossima legge di bilancio, le risorse aggiuntive necessarie a ripristinare i livelli di spesa nel 2008".

Sono queste le parole pronunciate dal Segretario Nazionale della Lega Salvini Trentino Mirko Bisesti alla vigilia dell'appuntamento di Pontida in Provincia di Bergamo. Il riferimento probabilmente all'apertura di Di Mio a una possibile alleanza con il Pd, e anche altre forze politiche in nome di un 'patto civico', per le regionali in Umbria. "Mi auguro che il deputato leghista, Salvini e tutta la Lega chiedano al più presto scusa al Presidente della Repubblica", ha commentato il vice presidente dei senatori del Pd Franco Mirabelli.

"E' stato un incontro estremamente positivo" afferma anche Massimo Prosperococco, del comitato Scuole Sicure "Il Presidente ha fatto sentire la vicinanza dello Stato, gli abbiamo chiesto di farsi garante della ricostruzione e della sicurezza delle scuole".

"La scuola italiana ha grandi meriti, lo dimostrano i nostri giovani apprezzati all'estero".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE