Aggressione in stazione, 24enne picchia senza motivo due donne nel sottopasso VIDEO

Rufina Vignone
Settembre 12, 2019

Lecco, 11 set - Uno dei famosi "elementi umani", le avanguardie "di questa globalizzazione che ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso per tutti noi" di boldriniana memoria, stamattina ha dato dimostrazione del suddetto stile di vita nel sottopasso della stazione di Lecco. Il 24enne non sa spiegare il perché del gesto.

Momenti di paura e panico presso la stazione ferroviaria di Lecco.

Prima ha spintonato con violenza una studentessa di 18 anni, facendola cadere a terra. Qui ha incrociato una donna di 56 anni a cui ha sferrato improvvisamente un pugno al volto.

La donna a quel punto è caduta a terra sbattendo la testa contro una parete.

In seguito alla violenta aggressione da parte del 24enne, entrambe le malcapitate sono state subito trasportate all'ospedale Manzoni di Lecco. Si è scoperto che si trattava di un migrante privo del permesso di soggiorno e già noto alle forze dell'ordine.

Le due donne sono state invece medicate in pronto soccorso. Il presidente del tribunale penale Enrico Massimo Manzi ha convalidato l'arresto e disposto gli arresti domiciliari, aggiornando l'udienza al 20 settembre per conferire l'incarico di consulente tecnico al dottor Giuseppe Giunta, specialista in psichiatria di Lecco.

E' stata disposta la perizia psichiatrica per A.C., classe 1995, abitante in città con madre e sorella, disoccupato, arrestato nel pomeriggio di lunedì, dagli agenti della Polfer, poco dopo avere percosso e ferito due donne. Le sue vittime hanno riportato ferite con prognosi di 10 giorni per la 18enne e 30 giorni per la 56enne.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE