Bce, Lagarde: "Non è stato raggiunto il minimo per i tassi"

Paterniano Del Favero
Settembre 1, 2019

Soprattutto dal punto di vista economico. È in particolare la Germania a opporsi alla creazione di un bilancio dell'Eurozona.

Il Financial Times ha riportato alcuni stralci delle esternazioni dell'ex numero uno del Fondo Monetario Internazionale, soffermandosi su alcune parole della Lagarde che vede una revisione delle regole come l'opportunità, più unica che rara, di valutare l'efficacia dell'attuale quadro normativo, analizzando il trascorso.

"La politica monetaria deve rimanere accomodante nel prossimo futuro", ha detto la Lagarde, sostenendo che le misure degli ultimi anni hanno combattuto la deflazione ed hanno aiutato occupazione e crescita, anche se l'inflazione è rimasta sotto il target della BCE, al 2%. In tale affermazione c'è la continuità con l'opera di Draghi.

"Sebbene non creda che la Bce sia arrivata a toccare la parte più bassa dei tassi, è chiaro che bassi tassi di interesse hanno implicazioni sul settore bancario e sulla stabilità finanziaria più in generale".

La prima donna a capo della BCE potrebbe coincidere con un vero cambiamento, o almeno così sperano in tanti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE