Bambina di 8 anni investita da pirata nel Casertano: è gravissima

Barsaba Taglieri
Agosto 25, 2019

Una bambina di soli otto anni è stata investita a Pescopagano di Mondragone, nel Casertano, da un pirata della strada che poi è fuggito senza fermarsi a prestare soccorso. Quando è stata travolta, la bambina stava camminando con i genitori, turisti ucraini in Campania. Ha un forte trauma cranico, gravi lesioni al bacino e in questo momento non è in condizioni di essere operata. I medici puntano ora a stabilizzare la situazione clinica della piccola prima di operarla.

L'automobilista è scappato. Braccato dai carabinieri che hanno ritrovato la vettura, si è poi costituito: sottoposto ai test tossicologici, l'uomo è risultato positivo alla cocaina e la sua auto è risultata priva di assicurazione e revisione. Le condizioni della piccola sono apparse subito molto gravi, tanto che ne è stato disposto l'immediato trasferimento nell'ospedale pediatrico napoletano Santobono: i medici hanno operato d'urgenza la bimba che resta però in pericolo di vita nel reparto rianimazione. Alle strette, l'uomo ha deciso di costituirsi presso la stazione dei carabinieri di Casavatore: accertamenti sanitari hanno permesso di appurare fosse sotto effetto di cocaina. Dopo l'incidente, l'automobilista che l'ha investita ha proseguito per la sua strada senza soccorrerla.

Sul posto non ci sono telecamere. La dinamica è stata ricostruita dai carabinieri grazie alle testimonianze dei genitori della bimba, entrambi sotto choc.

Proprio una settimana fa, nel vicino comune di Castel Volturno - località Pinetamare - un 34enne, Giorgio Galiero, fu investito e ucciso da un'auto pirata mentre andava al pub a comprare i panini per il figlio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE