Malattia polmonare causata dalla sigaretta elettronica: primo morto negli Stati Uniti

Barsaba Taglieri
Agosto 24, 2019

Come riporta Sky News, le autorità ritengono che questa sia la prima vittima dello svapo, deceduta poco dopo il ricovero per problemi respiratori che sono poi risultati fatali.

Un paziente è morto negli Stati Uniti a seguito di una malattia polmonare causata dalle sigarette elettroniche. "Ci sono diversi ingredienti nocivi nelle sigarette elettroniche" - ha dichiarato il Dr. Brian King del CDC - "come alcuni metalli pesanti la cui assunzione è legata a gravi malattie respiratorie".

Della vittima non si conoscono le generalità ma si sa che era dell'Illinois e aveva un età tra i 17 e i 38 anni. I dati sono degli stessi Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc). Gli Stati coinvolti sinora sono California, Connecticut, Florida, Illinois, Indiana, Iowa, Minnesota, Michigan, North Carolina, New Jersey, New Mexico, New York, Pennsylvania, Texas, Utah, Wisconsin. Le persone colpite sono soprattutto giovani adulti e adolescenti. Tutti arrivati ai pronto soccorso con sintomi seri: difficoltà di respiro, fatica estrema, tosse, dolori al torace. Altre persone hanno riferito anche di vomito, diarrea e affaticamento. Da qui la congettura che alcuni casi possano essere ricondotti anche all'utilizzo di svapo al THC difettose o di scarsa qualità.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE