La classifica sul tempo libero: Siracusa sotto la media in 76ª posizione

Barsaba Taglieri
Agosto 23, 2019

Con 342, 2 punti il capoluogo piemontese è ben lontano dalla piccola Rimini che con 545,3 domina la classifica delle 107 province italiane, seguita sul podio da Firenze e Venezia. Nella top ten Trieste (4) e Milano (5) tra le grandi città.

La provincia di Messina va forte nel tempo libero.

L'indice del tempo libero nasce dall'incrocio di 12 indicatori, ciascuno dei quali fotografa un diverso aspetto del tempo libero "speso" sul territorio da turisti e residenti: l'attività, la diffusione di bar e ristoranti, di librerie e agriturismi, l'offerta in termini di spettacoli, ma anche la spesa per andare al cinema o a teatro.

La graduatoria è stata stilata dal Sole 24 Ore secondo 12 indicatori che tengono conto dell'offerta culturale e dello svago e dell'attrattività turistica.

Rimini, Firenze e Venezia sono le citta' che offrono le opzioni migliori per trascorrere il tempo libero di cittadini e visitatori: e' quanto emerge dalla classifica pubblicata oggi sul Sole 24 Ore. La provincia romagnola viene premiata da una serie di indicatori: si posiziona in cima alla classifica per capacità di attirare turisti sul territorio (presenze per kmq); è seconda per spesa pro capite in spettacoli culturali; quarta per incidenza di librerie ogni 100mila abitanti; sesta per numero di rappresentazioni teatrali realizzate nel 2018 ogni mille abitanti. Pescara brilla invece per l'offerta nel cinema (3 posto).

L'indice per la prima volta quest'anno verra' utilizzato nella Qualita' della vita 2019, la classifica che storicamente viene pubblicata a fine anno e che misura i livelli di benessere del territorio. Con il tempo libero si celebra cosi' la terza puntata di un percorso che si sviluppera' durante tutto l'anno e' che e' partito lo scorso lunedi' 25 marzo con la pubblicazione dell'Indice del clima ed e' stato alimentato a maggio con l'Indice della Salute.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE