Reddito di cittadinanza. Truffatori smascherati dai Finanzieri

Paterniano Del Favero
Agosto 22, 2019

Così un sessantenne di Maratea ha regolarmente presentato la richiesta per ottenere, avendo introito annui inferiori agli 8 mila euro, il "Reddito di Cittadinanza".

Nel primo caso i requisiti, ufficialmente, li aveva tutti: italiano, piena età lavorativa, nessun reddito.

Due persone sono state denunciate dalla Guardia di Finanza per aver percepito il reddito di cittadinanza pur non avendone diritto. Tuttavia dal mese di maggio, il beneficiario ha variato la propria condizione occupazionale ed ha cominciato a lavorare in un'attività come dipendente. Il tutto taciuto ai competenti organi e pertanto oggetto di denuncia all'Autorità Giudiziaria. L'amministratore del condominio ha ricevuto una "maxi sanzione".

È stato lo stesso titolare dell'impresa a confermare alle Fiamme Gialle che l'uomo lavorava in azienda già da alcune settimane e che lo stesso aveva rifiutato di essere assunto regolarmente perché, a suo dire, in tal caso avrebbe perso il beneficio del reddito di cittadinanza, già riconosciuto e erogato al coniuge.

Inoltre dopo la condanna i due non potranno ripresentare la domanda per i prossimi dieci anni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE