Ryanair, sciopero confermato: non si vola il 22 e 23 Agosto 2019

Paterniano Del Favero
Agosto 21, 2019

La Ryanair ha fatto il possibile per evitare lo sciopero ma purtroppo non è riuscita ad impedirlo: previsti disagi per centinaia di passeggeri. "Sara' uno sciopero che creera' disagi in gran parte d'Europa ed e' prevedibile che anche gli scali italiani potrebbero avere grosse ripercussioni", sottolinea in una nota Kathrin Cois, responsabile della comunicazione di Rimborso al volo. "Abbiamo fatto tutto quello che potevamo per evitare i disagi - ha commentato Eddie Wilson, capo del personale di Ryanair -. Ma nessun vettore può cedere a richieste irragionevoli dai suoi dipendenti più pagati". Inoltre, vogliono chiarezza anche su alcuni comportamenti considerati anti-sindacali che riguardano, ad esempio, il calcolo delle pensioni e i benefici legati a maternità e paternità.

Al momento Ryanair non ha ancora fornito un elenco dei voli che saranno cancellati a causa dello sciopero.

Sia BALPA che FORSA-IALPA hanno motivato lo sciopero sostenendo che la dirigenza di Ryanair non abbia mai voluto davvero trattare con i sindacati per migliorare le condizioni contrattuali dei piloti, e hanno accusato la compagnia irlandese di voler cercare di bloccare lo sciopero facendo ricorso alla Corte Suprema del Regno Unito, invece di ascoltare le motivazioni dei sindacati. Questi, compongono il 26% circa del totale dei comandanti e dei primi ufficiali della low cost. I voli in partenza e in arrivo in Italia per come sono le cose al momento non dovrebbero essere coinvolti dalla protesta, ma la situazione è in continua evoluzione. Per questo si consiglia di monitorare il sito internet ufficiale della compagnia per verificare lo stato del proprio volo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE