Luglio è stato il mese più caldo di sempre

Bruno Cirelli
Agosto 18, 2019

La temperatura media globale nel mese di luglio è stato 1.71 gradi al di sopra della 20th century media del 60,4 gradi, la temperatura più calda che mese da quando gli scienziati hanno iniziato a tenere traccia di 140 anni fa, secondo i meteorologi del National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA).

A indicarlo è l'ente americano per le ricerche sull'atmosfera e gli oceani (Noaa), confermando quanto già anticipato dal programma europeo Copernicus.

La temperatura media globale ha segnato un innalzamento di 0,95 gradi sopra la media del 20esimo secolo, battendo perfino il record del luglio 2016.

Il mese centrale dell'estate evidenzia anomalie positive sia dal punto di vista termico che pluviometrico: è stato, infatti, un luglio in generale più caldo e più piovoso rispetto alla norma. Le condizioni termiche di questi ultimi mesi hanno contribuito anche alla perdita dei ghiacciai in Groenlandia, che sono stati ridotti ai minimi storici. Inoltre il fenomeno di surriscaldamento globale ha interessato anche gli oceani, soprattutto l'Atlantico e poi la parte occidentale dell'oceano Indiano e Pacifico. Solo alcune zone della Scandinavia e della Russia non sono ancora state colpite da questo aumento delle temperature.

Gli scienziati del NOAA hanno realizzato una mappa rosso fuoco, ad indicare le zone del mondo che sono state interessate dalle temperature roventi.

Tuttavia se a settembre il ghiaccio dovesse scomparire del tutto, si verificherebbe un rallentamento del ritorno al regime invernale e questo rappresenterebbe una minaccia per le foce e gli orsi polari. Durante l'ultimo mese di luglio - continua la Coldiretti - da Nord a Sud della penisola sono stati registrati 15 eventi estremi ogni giorno quasi il doppio di quelli rilevati l'anno scorso (+87%). In Europa le temperature potrebbero innalzarsi in media di 3,5 gradi centigradi in estate e di 4,7 in inverno portando anche però fenomeni atmosferici più violenti e frequenti che in passato in zone dove non se ne conoscevano come il Mediterraneo. Amo leggere, scrivere e fare lunghe passeggiate in mezzo al verde.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE