Hong Kong, gli organizzatori: 1,7 milioni di partecipanti alla protesta

Bruno Cirelli
Agosto 18, 2019

Lo riferisce la Cnn che cita il Civil Human Rights Front e spiega di non poter verificare l'attendibilita' delle cifre.

Continuano le proteste a Hong Kong contro la legge sull'estradizione: per la giornata di oggi è attesa una maxi manifestazione al Victoria Park. Unica zona presidiata, l'edificio che ospita la sede della rappresentanza del governo di Pechino in città, nei giorni scorsi oggetto di lanci di oggetti e di altre dimostrazioni da parte dei manifestanti. "Sono collusi con elementi criminali radicali e sono follemente coinvolti in attività criminali anti-cinesi a Hong Kong", ha dichiarato giovedì l'Ufficio del Commissario cinese del ministero degli Esteri di Hong Kong.

L'ex colonia britannica ha uno status speciale, con il suo sistema legale e giudiziario, diritti e libertà che gli attivisti reputano ora in pericolo. Il comandante ha anche espresso fiducia che la polizia sia in grado di mantenere la legge e l'ordine a Hong Kong. Dall'inizio di giugno, la regione semi-autonoma di Hong Kong, sta vivendo la sua peggiore crisi dal suo ritorno in Cina nel 1997, con dimostrazioni e azioni quasi quotidiane per chiedere il suffragio universale. Secondo i media locali e le immagini diffuse sui social, il corteo ha ribadito anche la convinzione che la Lam debba ascoltare e rispondere alle domande dei dimostranti, smettendo di fare ricorso alla violenza della polizia per disperdere chi partecipa alle manifestazioni.

Ieri, a Tamar Park, ha manifestato invece il fronte pro-Pechino: piu' di 476.000 persone hanno preso parte al raduno della Safeguard Hong Kong Alliance, la lobby che include i principali leader politici e del business della città.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE