Trovata morta ex concorrente del Grande Fratello: è giallo

Ausiliatrice Cristiano
Agosto 12, 2019

Nella giornata di ieri è arrivata una notizia sconvolgente che riguarda un'ex concorrente del Grande Fratello Australia. La sua popolarità è accresciuta in seguito alla partecipazione alla versione australiana del noto reality show e soprattutto per essere la prima trans a partecipare alla trasmissione.

Miriam Rivera, infatti, è stata trovata impiccata all'interno della sua casa. Miriam era una 38enne ed era diventata popolare grazie al Big Brother. Stando alle prime ricostruzioni si tratterebbe di suicidio, ma il consorte della Rivera, Daniel Cuervo, è certo che sia stata ammazzata. La sua morte, avvenuta lo scorso 5 febbraio, è stata resa nota solo ora. Cuervo ritiene che la moglie sia stata uccisa dopo essersi rifiutata di prostituirsi: il suo omicidio sarebbe quindi stato fatto passare per suicidio. In un'intervista il marito, sconvolto per l'accaduto, ha raccontato che la donna non si sentiva molto bene e che sarebbe andata direttamente all'ospedale per farsi controllare.

"Mi ha chiamato di nuovo prima di lasciare l'ospedale alle 12:00 e quella è stata l'ultima volta che abbiamo parlato". Ma il dettaglio più inquietante della storia è la confessione successiva di Cuervo: "mentre organizzavo il funerale di Miriam, mi chiamò un uomo e mi disse di non tornare in Messico o avrebbero ucciso anche me". I misteri dietro alla scomparsa della ragazza restano ancora tanti, poiché è stata presa anche la decisione, apparentemente inspiegabile, di non eseguire alcuna autopsia sul corpo della giovane, che è stata immediatamente cremata senza fare nessun tipo d'esame sul corpo. "Voleva scrivere un libro sulla sua vita".

"L'ultima volta che le ho parlato al telefono, poche settimane prima della sua morte, mi ha detto che si stava laureando e non vedeva l'ora di farlo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE