Proteste: cancellati tutti i voli da e per l'aeroporto di Hong Kong

Bruno Cirelli
Agosto 12, 2019

Pechino: "Manifestazioni atto di terrorismo" - La Cina risponde duramente alle proteste di Hong Kong definendoli atti di "terrorismo". Oggi i manifestanti hanno occupato l'aeroporto della città per un sit-a favore della democrazia. L'amministrazione dell'aeroporto sperano di poter riprendere l'attività dello scalo domani mattina alle 6 (mezzanotte in Italia).

Come riporta Reuters, lo scalo invita inoltre tutti i passeggeri a lasciare l'edificio "il prima possibile". "Stiamo lavorando a contato con i partner commerciali al fine di riprendere le normali operazioni il prima possibile", si legge nel comunicato, diffuso dal South China Morning Post. Un sit-in è stato organizzato, attraverso i social media, dopo la diffusione di un video in cui si vedono alcuni agenti picchiare un manifestante nell'ennesimo weekend di manifestazioni.

All'aeroporto internazionale di Hongk Kong sono stati cancellati tutti i voli in partenza e in arrivo dopo che migliaia di manifestanti per la democrazia sono entrati nei terminal degli arrivi per continuare la loro protesta.

I manifestanti hanno appeso cartelli e volantini per tutto l'aeroporto, con scritte come: "Scusate per l'inconveniente, ma stiamo lottando per la sopravvivenza!", oppure: "Vergogna per i poliziotti" e ancora: "Non biasimate noi!" Proprio il ferimento della ragazza ha fomentato la rabbia della protesta.

La Cina ha condannato le violenze dei manifestanti che a Hong Kong hanno lanciato bottiglie molotov contro la polizia, avvertendo che questi atti sono considerati "terrorismo". "Li hanno attaccati più volte con strumenti estremamente pericolosi - ha aggiunto - Hanno già commesso crimini molto violenti e adesso stanno mostrando atteggiamenti terroristici".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE