Venezuela: Maduro abbandona il tavolo nei negoziati con l'opposizione alle Barbados

Bruno Cirelli
Agosto 10, 2019

Il ministro della comunicazione (e vice presidente) Jorge Rodriguez ha spiegato così in un comunicato, citato dall'Afp, lo stop temporaneo ai negoziati in corso alle Barbsdos per iniziativa della Norvegia.

La nuova raffineria che sarà gestita da Sinovensa, una società mista che combina Petroleos de Venezuela (PDVSA) controllata dallo Stato venezuelano e la sua controparte cinese, CNPC, aumenterà la produzione di petrolio da 110.000 barili al giorno a 165.000 barili al giorno.

Venezuela suggerisce anche che questa intensificazione delle sanzioni statunitensi è volta a destabilizzare il processo di dialogo tra il governo e l'opposizione, convocato dal governo norvegese. Era stata nominata ambasciatrice di Guaidóin repubblica ceca, ma ha abbandonato il suo ruolo non accettando il fatto che troppi ex chavisti sono saliti sul carro di Guaidó. "Mi unisco alla chiamata e la faccio mia per una grande giornata mondiale di protesta contro il blocco di Donald Trump sabato 10 agosto", ha detto Maduro durante una cerimonia commemorativa dei 200 anni della battaglia che ha sigillato l'indipendenza della Colombia.

L'azione americana oltre ad avere aspetti positivi sotto l'aspetto umanitario, in materia di cibo e medicinali, sostiene anche il settore privato fuori da ogni affare economico con una dittatura che ha sempre attaccato un apparato produttivo antistatale.

Caracas ha parlato di "terrorismo economico" da parte degli Stati Uniti, "un atto criminale" l'ha definito il rappresentante venezuelano all'Onu mentre chiedeva una condanna pubblica da parte del Segretario generale delle Nazioni Unite.

La decisione viene giustificata come una reazione alla decisione degli Stati Uniti di attuare il blocco totale rispetto ai beni venezuelani. "Il Venezuela avrà successo", ha assicurato, ribadendo la sua chiamata all'"unione nazionale" con imprenditori, lavoratori e studenti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE