Russia, incendio in base di sottomarini atomici: 2 morti e 6 feriti

Bruno Cirelli
Agosto 10, 2019

A Severodvinsk, infatti, vengono costruiti e assemblati la maggior parte dei sommergibili della Marina, sia nucleari che convenzionali (nonchè i missili e i siluri). L'esplosione di un motore a propulsione liquida nel corso di una prova è stata la causa scatenante dell'incendio, ha aggiunto il ministero.

"Temporaneo aumento del livello di radiazioni" - In seguito all'esplosione è stato registrato un temporaneo aumento del livello di radiazione a Severodinvsk, presso la base militare, rispetto alla base naturale: è quanto ha riferito alla Tass la portavoce delle autorità cittadine, Kseniya Yudina. Sempre secondo la Tass al momento si registrano "10 feriti". Due i morti e sei i feriti. "No, non esiste nulla del genere, non abbiamo tali informazioni", ha spiegato quando gli è stato chiesto se ci fossero piani per l'evacuazione dei civili. Il ministero della Difesa ha assicurato che il livello delle radiazioninormale". Certo, la conta delle vittime, in questi casi, non è una scienza esatta. Un'altra fonte dei servizi di emergenza ha parlato di un incendio "a bordo di una nave" e ha ipotizzato un errore nella gestione delle "munizioni" come possibile origine delle fiamme.

Il Rospotrebnadzor, l'autorità per i consumatori, ha dunque rincarato la dose. Il ministero della Difesa ha affermato invece che i livelli sono rimasti normali dopo l'emergenza e che non vi sono fughe pericolose nell'atmosfera. L'episodio è comunque fonte d'imbarazzo per Mosca. Tutti prontamente dichiarati eroi. Ma anche in quel caso le informazioni sulla tragedia sono state scarse: il Cremlino ha fatto sapere che molti dettagli dell'incidente "sono stati coperti dal segreto di Stato" e che non saranno resi pubblici, "né ora né mai".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE