MotoGP, Joan Mir salta il Gran Premio d'Austria: Suzuki non vuole rischi

Rufina Vignone
Agosto 9, 2019

Joan Mir è stato protagonista di una brutta caduta lunedì scorso durante i test di Brno. Il debuttante spagnolo ha perso il controllo della sua Suzuki alla curva 1 del circuito boemo, superando con un balzo le barriere di protezione e danneggiando gravemente la sua moto.

Lo spagnolo, infatti, è stato subito portato al centro medico del circuito dove gli è stata diagnostica una contusione polmonare; a quel punto si è deciso per il trasporto all'ospedale universitario di Brno per sottoporlo ad ulteriori esami che, fortunatamente, hanno confermato come Mir non abbia riportato gravi conseguenze nell'incidente. Rimane sempre, comunque, in dubbio la sua presenza al Gran Premio d'Austria.

Niente GP d'Austria di MotoGP per Joan Mir, ha vinto la prudenza. E' stato un incidente pesante e sono stato trasferito in ospedale per ulteriori controlli - ha dichiarato Joan - perché ho rotolato a lungo sulla ghiaia prendendo parecchi colpi. Con il GP d'Austria così vicino dopo Brno, uno dopo l'altro, è troppo difficile per lui recuperare in tempo. Queste poi le sue prime parole dopo il crash: "l'incidente mi ha spaventato molto, ma alla fine sembra che tutto sia più o meno a posto". "All'inizio provavo dolore e facevo fatica a respirare, ma poi la situazione è migliorata costantemente". Il centauro della Suzuki dovrà avere l'ok dei medici per poter correre la gara tra le montagne austriache, ma è determinato a non perdere l'appuntamento e farà di tutto per essere in sella alla propria moto per giocarsi le sue chance. "Grazie per tutti i vostri auguri!"

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE