Hiroshima: 74 anni dal disastro atomico

Bruno Cirelli
Agosto 8, 2019

A 74 anni dal disastro nucleare i rintocchi della campana nel parco del Memoriale della Pace di Hiroshima hanno scandito il tradizionale minuto di raccoglimento alle 8:15 del mattino, per ricordare l'orrore della prima bomba atomica sganciata dagli Stati Uniti sulla città diventata simbolo della catastrofe provocato dall'uomo. Come spiega il Bulletin of the Atomic Scientists, "Gli accordi che hanno permesso a un presidente degli Stati Uniti di sganciare una bomba atomica su decine di migliaia di civili, oggi continuano ad essere in atto". "Chiedo al governo dell'unico paese che ha avuto l'esperienza delle armi nucleari in tempo di guerra di rispondere alla richiesta degli hibakusha di vedere ratificato il Trattato sulla messa al bando delle armi nucleari".

Anche in Giappone la tensione è alta a causa della politica militarista del premier liberaldemocratico Shinzo Abe che vuole cambiare la Costituzione pacifista adottata dopo la fine del regime fascista militarista.

Il giorno più brutto della storia di Hiroshima. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha inviato un messaggio in occasione dell'evento, in cui afferma che "il mondo è in debito" con i cittadini di Hiroshima e Nagasaki, le due città giapponesi bersaglio delle bombe atomiche sganciate dagli Usa al termine della Seconda guerra mondiale, il 4 e 6 agosto 1945. A 580 m dal suolo esplose, uccidendo sul colpo tra le 70.000 e le 80.000 persone. Il 90% degli edifici venne raso al suolo, i 51 templi della città vennero completamente distrutti dalla forza dell'esplosione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE