Take-Two: "irresponsabili" le dichiarazioni di Trump su videogiochi e violenza

Barsaba Taglieri
Agosto 7, 2019

Ma la violenza armata è unicamente americana.

Risultato finale: 31 morti e 51 feriti in neanche 24 ore.

Prima del discorso televisivo Trump non aveva fatto accenno alla questione razziale commentando le stragi su Twitter, ma aveva accusato la stampa e chiesto una riforma dell'immigrazione, suscitando le critiche di molti democratici che chiedono leggi più restrittive sull'uso delle armi.

Il CEO di Take-Two Interactive Strauss Zelnick ha bollato come "irresponsabile" l'ennesimo tentativo del quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti Donald Trump di collegare i videogiochi e i fatti di violenza accaduti nel weekend. Vediamo le parole di Trump: "Dobbiamo fermare la glorificazione della violenza nella nostra società". E' troppo facile oggi per ragazzi disagiati circondarsi con una cultura che celebra la violenza. "Io vedo l'industria del videogioco che ha insegnato ai giovani ad uccidere". "A premere il grilletto sono stati odio e instabilità mentale", non le armi, secondo l'analisi di Trump, che ha accusato anche Internet e i social media e i video games di contribuire alla radicalizzazione delle persone.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE