Salvini: "O M5s ci aiuta o nuove elezioni"

Paterniano Del Favero
Agosto 4, 2019

A completare il podio c'è la Ferrari di Sebastian Vettel che riesce ad avere la meglio sulla Rossa gemella di Charles Leclec nel finale (giro 69), approfittando delle coperture pià soffici rispetto alle dure più usurate del monegasco. Lega e Movimento Cinque Stelle non sono mai state così distanti e continua a prendere piede la voce di una possibile crisi di governo che porterebbe l'Italia ad elezioni anticipate.

La risposta di Luigi Di Maio non si è fatta attendere: "Lo chiedano pubblicamente se vogliono ministeri in più" ha affermato il vicepremier ospite di 'Rai radio anch'io', su Rai radio 1 replicando agli attacchi rivolti ai ministri M5s. "Ho sentito un comunista che mi definisce fascista - ha detto Salvini -". Comunque vada, l'unico pensiero che accomuna tutto il corpo elettorale è che si antepongano i problemi degli italiani alle proprie stupide beghe e ci si (riavvii) a fare le cose nell'unico modo possibile: correttamente!

"Mi hanno attaccato perche' ho definito una rom una "zingaraccia".

Il nodo principale resta però quello sulla finanzaria. Matteo Salvini in una intervista al Corriere della Sera avverte: "È chiaro che se arriva una manovra inadeguata". "Non possono stare al governo con atteggiamento da opposizione, qualsiasi cosa facciamo noi viene raccontata come 'una cosa che non basta'", dice rivolto alla Lega: "Per rilanciare l'economia dobbiamo abbassare le tasse". Chi avrà l'onere di andare di fronte all'elettorato come colui che ha scritto la parola fine?

La prossima settimana ci saranno due importanti appuntamenti in Parlamento per saggiare la tenuta del governo: martedì il voto di fiducia sul decreto sicurezza bis, il giorno dopo la mozione sulla Tav, con la Lega pronta a votare il testo del Pd a favore dell'opera.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE