Muore Federica De Biasi, pallavolista uccisa dalla leucemia

Barsaba Taglieri
Agosto 4, 2019

Dopo aver vinto tante battaglie sul rettangolo di gioco, purtroppo la pallavolista Federica De Biasi ha perso quella più importante, contro un male difficile da sconfiggere. Ma il ruolo che aveva assunto negli ultimi anni era piuttosto quello di chi sale 'a muro' contro gli attacchi avversari. La ragazza avrebbe compiuto 33 anni il prossimo 24 agosto: tanti i messaggi di condoglianze da parte di amici e parenti. Nel 2014 aveva ricevuto infatti la diagnosi di linfoma di Hodgkin, una forma leucemica che ha tentato di vincere con coraggio. Federica ha giocato col Volley Loreggia come palleggiatrice della prima squadra negli anni dal 2009-2010 al 2017-2015. "Mesi di terapie tanto che a un certo punto aveva deciso di sospendere facendo qualche cura alternativa - dice il signor De Biasi - poi aveva prevalso la volontà di guarire e si era affidata a un valente oncologo trovando in lui la persona giusta, che ha saputo seguirla e consigliarla e che l'adorava".

Nel necrologio del "Il Mattino di Padova" si legge che la leucemia si era manifestata con un intenso prurito, per la quale Federica si era rivolta ad un dermatologo, pensando fosse qualcosa di leggero. Chicca, così la chiamavano gli amici, lascia nel dolore le tre sorella Valeria, Greta e Aurora, oltre ai genitori Mariarosa e Gastone.

Tutto questo sino a ieri mattina, quando la malattia non le dato scampo ed è morta lasciando la sua famiglia in un tremendo sconforto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE